Bellante, 27/11/2023

Si rende noto che è aperto il bando per la presentazione delle domande per la richiesta  di contributi socio-economici di cui al presente avviso, ai nuclei familiari residenti nel territorio dell’Ambito Distrettuale Sociale n. 22 “Tordino-Vomano”, nei Comuni di Bellante, Giulianova, Mosciano Sant’Angelo, Morro D’Oro e Roseto degli Abruzzi, che si trovino in temporanee condizioni di disagio socio-economico, prive di rete familiare, e che non possono, per particolari e accertati motivi svolgere attività lavorativa.

Detti interventi economici di emergenza possono essere erogati anche a favore di persone occasionalmente presenti o temporaneamente dimoranti nel territorio dell’Ambito che si trovino in situazioni di bisogno tali da esigere interventi non differibili.

L’intervento socio-economico finalizzato e straordinario si caratterizza come intervento finalizzato di norma al pagamento di:

  1. bollette luce, acqua, gas – il cittadino si impegnerà a chiedere immediatamente rateizzazione degli importi dovuti agli Enti erogatori;
  2. spese per trasloco e reperimento nuova abitazione, laddove non rientranti negli interventi socio economici di ultima istanza (spese di trasferimento in altro territorio) e rimborso per ingenti spese di carattere sanitario;
  3. spese relative a necessità fondamentali sia relative alla vita quotidiana che al lavoro;
  4. sostegno ai costi per attività di socializzazione a scopo preventivo e/o educativo rivolte a minori e famiglie a rischio di esclusione sociale;
  5. reperimento di soluzioni abitative di emergenza e temporanee.

Hanno accesso agli interventi socio-economici, secondo le modalità descritte di seguito, i cittadini appartenenti a nuclei familiari con i seguenti requisiti:

  1. ISEE familiare inferiore ad € 6.000,00 adeguato in base al parametro risorse/bisogno. Tale parametro risorse/bisogno è definito tramite la valutazione del Servizio Sociale Professionale, con riferimento a diversi indicatori relativi alla situazione abitativa, alle caratteristiche del nucleo familiare e all’impegno di cura, alle reti familiari e/o primarie di riferimento, alle possibilità di evoluzione della situazione, alla consapevolezza e stile dei consumi (comprese le eventuali situazioni debitorie), nonché alla situazione economica corrente (con riferimento anche a difficoltà oggettive all’accesso agli ammortizzatori sociali e/o altre indennità),
  2. patrimonio mobiliare di valore inferiore ad € 3.000,00;
  3. mancanza di patrimonio immobiliare, fatta salva l’unità immobiliare adibita ad abitazione principale se non appartenente alla categoria A7 o A8 (villini e ville).

I contributi saranno concessi nel limite delle disponibilità finanziarie destinate dai singoli Comuni che hanno aderito all’azione.

Per ogni persona o nucleo famigliare richiedente il contributo socio-economico finalizzato ed urgente non potrà superare per l’anno 2023 l’importo massimo di € 400,00.
La richiesta di accesso agli interventi socio-economici va presentata mediante apposito modello di domanda, disponibile presso il Segretariato Sociale del Comune di residenza, corredata dai documenti di seguito indicati, Nel caso di nuclei familiari, la richiesta va presentata da uno dei componenti.
L’istanza dovrà essere corredata della seguente documentazione:
  • Fotocopia della certificazione ISEE in corso di validità;
  • Fotocopia della documentazione attestante la spesa da sostenere e per la quale si richiede l’assistenza economica (contratto d’affitto, bollette insolute, preventivi, fatture, ecc…);
  • Fotocopia del permesso di soggiorno per i cittadini stranieri non comunitari;
  • Fotocopia del certificato di invalidità delle persone invalide facenti parte del nucleo familiare;
  • Fotocopia della carta di identità e del codice fiscale di tutto il nucleo familiare.

La produzione completa della documentazione sopra citata costituisce condizione indispensabile per la valutazione della domanda. Sarà  cura del richiedente allegare la documentazione sopra elencata, unitamente alla richiesta di assistenza economica opportunamente compilata per la conseguente valutazione.

Le domande incomplete non saranno prese in considerazione.

Oltre che sul sito istituzionale del Comune di Bellante, i modelli di domanda sono disponibili presso l’Ufficio Politiche Sociali del Comune di Bellante [referente: Giovanna Cascioli tel. 0861/6170316 – Segretariato Sociale].

 Inizio presentazione domande 27/11/2023 – termine presentazione domande entro e non oltre il giorno 4/12/2023 (ore 12:00).